martedì 4 maggio 2010

ABTT 2010 ...il pre-gara!


Inizio questo racconto dalla parte tutto sommato più facile: altimetrie, lunghezze, resoconti, ecc... Le emozioni sono ancora troppo forti, per queste ci sarà a suo tempo un giusto e meritato post.
L'adrenalina già nei gg precedenti era a 1000...
Giovedi sera per preparare la borsa ci ho messo ben 1 ora...una cosa allucinante...ci mettevo dentro di tutto e poi toglievo, sostituivo, lasciavo fuori ...insomma qlc facilmente in tutto quel marasma avrei potuto dimenticare.
Dormo bene, sveglia alla solita ora, 4 ore di lavoro e poi partenza verso le 13.15....ma ecco che?...ho dimenticato il cuscino x dormire e quindi partenza posticipata di 30 minuti.
Passo dalla Ste, prontissima sui gradini di casa ad aspettarmi, carichiamo la macchina  


        e via verso Gravellona Toce dove ci attende la ns. accompagnatrice Patty.
Imbocchiamo l’autostrada e via verso Pontremoli; in teoria 3 ore di viaggio, ma tra una circola e l’altra ci perdiamo la deviazione verso Bologna e quindi visita panoramica obbligatoria in zona Fiera a Milano, giro alla rotonda e di nuovo autostrada.
Il viaggio procede, poi d’obbligo una sosta all’autogrill per bisognini fisiologici e pranzo per me, panino semplice, acuqa caffè e …un bel muffin cioccolatoso, tanto domani si corre e quindi smaltisco!!!!



 
Arriviamo a Pontremoli al Teatro della Rosa  


il convegno di Trabucchi è già iniziato, sbrighiamo le vrie formalità (controllo zaino, ritiro pacco gara e chip) e via per la palestra dove pernotteremo a lasciare i bagagli e prepare la zona notte.



Ritorniamo al Teatro della rosa dove alle 6.30 DOVREBBE iniziare il briefing, ma causa imprevisto il tutto viene posticipato di 1 un’ora. Nell’attesa scambiamo qlc chiacchiera con altri concorrenti e qui ho il piacere di Stefania Cena, che correrà la tappa 60+60 (ho letto più volte il suo nome in varie classifiche, ho letto alcune volte sui articoli sulla rivista di Spirito Trail e mi aveva fin da subito colpito la sua semplicità, la sua trasparenza cosa di cui ho trovato poi conferma!) e insieme a lei Alberto che correrà la tappa unica 125km.
Poi briefing, ci piazziamo tutti e 5 in una piccola loggia al secondo piano 


e da qui ascoltiamo, tra una battuta e l’altra, cosa hanno da dirci! La meteo non è delle migliori, in particolare da sabato sera dovrebbe iniziare a piovere, per cui l’organizazione decide di modificare, in parte il percorso dopo Bardi.
In sostanza si tratta di sostituire la salita e la discesa dal Monte Lama, in quanto fatte su prati senza nessun sentiero e per di più in parte esposta, oltre a ciò il tutto reso ancor più scivoloso dalla pioggia e più difficoltoso dalla nebbia che sarà presente, da una salita costante di 12km tutta su asfalto!!!
Visto che questa parte tocca a me…ne sono lieta!!!
Terminato il briefing cena con altri trailers, di nuova conoscenza, (che scoprirò poi essere moooltoooo forti) e carico di carboidrati tra testaroli al pesto e pappardelle alla lepre.

(Nicola Alfieri e Katia Fori)
(la Ste, la Patty e Zecchi Alberto)

                                (in gruppo)


Ritorno veloce in palestra e………….notte quasi in bianco per la sottoscritta!!!

Vabbè alle 4.30 alzata generale, vestizione e fuori verso piazza della Repubblica per la colazione (toast solo con prosciutto, succo all’ananas e caffè)  
e poi alle 6.00 partenza!

CONTINUA….

6 commenti:

Caio ha detto...

Cominciamo proprio dall'inizio e mi pare giusto: una corsa così merita di essere ruminata... non ti preoccupare: io ci metto sempre un'ora a fare la borsa per un trail, però ricorda... si può sempre peggiorare :)

Sarah Burgarella ha detto...

I vostri sorrisi parlano da soli!

Miticojane ha detto...

Ora sei stata contagiata, ci vedremo sicuramente prima

Pimpe ha detto...

aspetto la prossima puntata .. ;-))

Furio ha detto...

..e noi leggiamo ;-)
Bello!

Patty ha detto...

grazie per l'esperienza unica!